Donne e il futuro del pianeta


Letteratura e arte possono facilitare una presa di coscienza, favorire alleanze globali e stimolare un attivismo ecologico che spesso vede protagoniste le donne.


Presentato il 12 maggio  presso l'Arena Piemonte al Salone Internazionale del Libro di Torino, il progetto di Ateneo Transnational Appetites: Migrant Women’s Art and Writing on Food and the Environment finanziato dalla Compagnia di San Paolo e promosso dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino e dal festival Alla tavola delle migranti"






Al dibattito sono intervenute: la vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Daniela Ruffino con delega alla Consulta Femminile, Daniela Fargione dell'Università degli Studi di Torino, Cinzia Pecchio Presidente Consulta Femminile regionale del Piemonte  e  le autrici del Concorso letterario nazionale Lingua Madre.


Nell’arte e nella letteratura quindi, il cibo svolge un ruolo cruciale ed è protagonista delle storie raccontate da molte donne. Inoltre, proprio il cibo rappresenta un legame diretto tra il corpo e l’ambiente naturale. E sono spesso proprio le donne a favorire alleanze globali e a stimolare un attivismo ecologico a partire dalle tematiche legate al cibo.


L'intera industria alimentare del cibo concorre ormai alla crisi ecologica contemporanea. Ecco allora l’idea di esplorare le interconnessioni tra cibo e ambiente naturale e la loro rappresentazione artistica in contesti transnazionali.

Post popolari in questo blog

Bando pubblico per la concessione di patrocini onerosi a sostegno di progetti/iniziative promossi da Enti e Associazioni

Bando contributi ODV: scadenza presentazione domande il 20/12/2022

Progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, fondazioni del terzo settore